L’importanza di saper ascoltare nella costruzione di una relazione

By Dania Cescato 1 mese ago

L’importanza di sapere ascoltare nella costruzione di una relazione

 

Quante volte abbiamo immaginato qualcosa nella nostra testa, per poi scontrarci con la realtà?

Technowrapp è come un sarto: crea e cuce abiti per i suoi clienti con le sue indiscusse capacità tecniche, ma li perfeziona e li rende “a misura” con la sua capacità d’ascolto. Solo con una grande voglia di ascoltare e imparare, il risultato rispecchierà le aspettative del cliente.

Mai, come in questo periodo, la comunicazione tra le parti è diventata fondamentale per lo sviluppo di una relazione e la crescita aziendale. La comunicazione presume la partecipazione di due soggetti, il mittente ed il destinatario che devono interagire tra loro al fine di generare un confronto costruttivo e non solo uno sterile incontro informativo. Ogni comunicazione si basa sull’ascolto attivo, inteso come interazione volontaria che non richiede solamente l’attività dell’udire, ma esige l’integrazione di sensibilità e di intelligenza da parte di ognuno di noi. L’economista Peter Druker ci insegna che la cosa più importante nella comunicazione è ascoltare ciò che non ci viene detto. Sentire quanto il nostro interlocutore ha da raccontare non basta se vogliamo costruire una relazione e offrire un’esperienza completa.

Technowrapp costruisce il rapporto con il cliente mettendolo al centro. L’ascolto delle sue esigenze viene prima della parte progettuale e costruttiva, è il traino di ogni singola scelta. Le relazioni si rafforzano con la pratica dell’ascolto e della raccolta delle reali esigenze dell’interlocutore.

Technowrapp è un’azienda italiana che dal 2002 progetta e produce macchine automatiche per l’avvolgimento con film estensibile di carichi pallettizzati e sistemi di movimentazione dei prodotti su pallet. Intralogika, la nuova divisione di Technowrapp, è specializzata nell’analisi, progettazione e realizzazione di soluzioni per l’intralogistica e si prende cura di tutti gli aspetti hardware e software della movimentazione e tracciabilità dei carichi all’interno delle aree produttive. Technowrapp e Intralogika lavorano in sinergia puntando alla creazione di solide partnership con i system integrator, aziende che integrano i propri impianti con le soluzioni per avvolgimento e movimentazione.

CASE HISTORY DI UN IMPIANTO INSTALLATO IN AFRICA

Technowrapp è stata chiamata in causa da un suo partner – con il quale ha un rapporto di oltre 15 anni di collaborazione – per la sua esperienza nel fine linea, la capacità di interpretazione delle esigenze del cliente finale e la voglia di individuare la soluzione più efficiente ed efficace.

Ascoltare il cliente

Il cliente aveva la necessità di ottimizzare il ciclo produttivo e gestire l’elevata capacità produttiva delle 3 aree di palletizzazione disposte in 6.000 mq di uno stabilimento di nuova costruzione. Imprescindibile era la gestione dell’elevata capacità produttiva di 182 pallet tracciati, movimentati e avvolti ogni ora, con l’aiuto di navette RGV dalla velocità massima di 160 mt/min.

I numeri dell’impianto

8 navette RGV con pressore a pantografo e deviatore ortogonale a bordo;

3 avvolgitori pallet automatici a braccio rotante modello B150 e B200;

2 magazzini pallet;
3 trasportatori su piattaforme rotanti a rulli;

55 trasportatori a rulli;

3 deviatori rulli catena ortogonali;

6 trasportatori a catena.

Particolarità dell’impianto

In collaborazione con il cliente, la società ha scelto di sviluppare il progetto con il supporto del Virtual commissioning, la riproduzione del comportamento fisico di un macchinario o impianto in maniera virtuale attraverso una simulazione software in formato digitale. Questo ha permesso di accelerare le tempistiche di installazione, preparare i tecnici al corretto funzionamento del sistema in loco, al fine di alleggerire
il cliente dalle spese dovute alle eventuali criticità che sarebbero emerse in sede di installazione e programmazione.

Technowrapp vede un mondo nel quale il cliente avrà sempre più bisogno di un partner capace di elevata flessibilità, di intervento veloce in caso di problematiche di funzionamento ed in grado di fornire soluzioni personalizzate. Ma non solo, i clienti sempre di più cercano partner che si prendano cura di ascoltarli, che sappiano mettere in pratica quanto il cliente riesce a trasmettere e che percepiscano anche quanto non esprimono.

Category:
  Rassegna Stampa
this post was shared 0 times
 000